Raccolta alimentare Caritas Trieste

Il direttore della Caritas, don Sandro Amodeo, chiede aiuto in un momento di grande difficoltà. Ecco i negozi triestini convenzionati per la III raccolta alimentare. Oggi è il giorno giusto per dare una mano.

 

III RACCOLTA ALIMENTARE A TRIESTE

Siamo in un momento difficile per quanto riguarda la povertà alimentare a Trieste e cioè la difficoltà di tante famiglie ad arrivare alla fine del mese per soddisfare i propri bisogni alimentari. Infatti, nei primi 13 mesi di attività dell’Emporio della Solidarietà, questi sono alcuni dati che danno l’idea del lavoro che si sta svolgendo:

– famiglie che accedono all’Emporio: 415

– persone totali sostenute: 1.251

A queste difficoltà, quest’anno si aggiungono i problemi legati agli aiuti alimentari europei, congelati a livello nazionale almeno sino ad ottobre / novembre.

Per questo motivo la Caritas Diocesana di Trieste organizza la III Raccolta Alimentare a favore dell’Emporio della Solidarietà. Chiediamo alla cittadinanza di supportarci in questa iniziativa che si svolgerà sabato 24 maggio presso 12 supermercati della città. Per la lista dei supermercati aderenti, con orari e loro localizzazione, consultare il seguente link:

http://www.caritastrieste.it/?page_id=1506

Il Direttore della Caritas Diocesana

Don Alessandro Amodeo

 

L’Emporio della solidarietà: http://www.caritastrieste.it/?page_id=162

Punti vendita aderenti alla raccolta alimentare del 24 maggio 2014

DESPAR/EUROSPAR
Via dei Leo, 7 – mappa
Largo Barriera Vecchia, 7 – mappa
Via Fabio Severo, 111 – mappa
Via Carlo Combi, 19 – mappa
Via Gabriele d’Annunzio, 39-41 – mappa

MASIELLO (Despar)
Via Baiamonti, 72 – mappa
Strada di Fiume, 433 (Cattinara) – mappa
Via Donatello, 14 (San Giovanni) – mappa

COOPCA
Via Pirano, 25 – mappa

TEDESCO
Località Dolina, 538 – San Dorligo della Valle – mappa

CONAD
Strada Statale per Vienna, 61 – Opicina – mappa

PUNTO SIMPLY
Via Fabio Severo, 54 – mappa

ASS. MOSAICO – COMMERCIO EQUO E SOLIDALE
via Ss. Martiri, 8/D – mappa

Fonte: http://www.vitanuovatrieste.it/raccolta-alimentare-caritas-trieste/

Don Amodeo nuovo direttore della Caritas

Con decreto datato 2 aprile c.a., a decorrere da Lunedì 7 aprile don Alessandro Amodeo subentra a don Roberto Pasetti come direttore della Caritas diocesana di Trieste.

 

Con decreto datato 2 aprile c.a., a decorrere da Lunedì 7 aprile don Alessandro Amodeo subentra a don Roberto Pasetti come direttore della Caritas diocesana di Trieste.

Don Alessandro Amodeo, nato a Trieste nel 1970, è stato ordinato sacerdote nel 2005. Dopo alcune esperienze pastorali nelle parrocchie diocesane, dal 2011 è stato nominato cappellano dell’ Opera per l’Apostolato del Mare Italiano. Attualmente è direttore dell’ Ufficio diocesano per la Pastorale Missionaria, direttore diocesano della Fondazione Migrantes,  Presidente della Commissione diocesana per le migrazioni, Assistente Pastorale della associazione Stella Maris Trieste per il welfare della gente di Mare della quale è stato il fondatore, presidente del Comitato Territoriale della Associazione Ecclesiale NOI – Nuovi Oratori Italiani. E’ rettore della chiesa di sant’ Andrea al Porto Nuovo all’ interno della zona portuale dove celebra la santa Messa per la gente di Mare e gli operatori portuali. E’ coordinatore della Quinta commissione nel Sinodo diocesano attualmente in corso, membro della Commissione Diocesana di Pastorale Giovanile. Nella festa di santo Stefano protomartire, celebra la santa Messa subacquea nelle acque del golfo di Trieste. In ragione del titolo di direttore Caritas, assume per statuto l’incarico di Vice-presidente della Fondazione Caritas Onlus.

La Caritas di Trieste ringrazia di cuore don Roberto Pasetti per la sua opera, il suo grande impegno e il lavoro svolto nel servizio al prossimo, vera icona di Cristo Signore. Augura a don Sandro ogni bene nel suo nuovo ministero.

Fonte: vitanuova trieste

Rassegna stampa. Don Amodeo nuovo direttore della Caritas

Rileva Roberto Pasetti, che resta al timone del Villaggio del Fanciullo e parroco a Chiarbola

Da lunedì prossimo, il 7 aprile, la Caritas diocesana avrà un nuovo direttore. Si tratta di don Alessandro Amodeo, che subentra così a don Roberto Pasetti. Quest’ultimo è anche presidente dell’Opera Villaggio del Fanciullo, oltre che parroco di San Gerolamo confessore, a Chiarbola.

L’avvicendamento è stato stabilito con decreto del vescovo di Trieste, Giampaolo Crepaldi, datato 2 aprile scorso. Un cambio «previsto – conferma in proposito don Pasetti -, concordato, nel segno dell’armonia. Don Amodeo è persona capace – aggiunge -, squisita, che si occuperà a tempo pieno della Caritas».
Don Alessandro Amodeo è nato a Trieste nel 1970, ed è stato ordinato sacerdote nel 2005. Dopo alcune esperienze pastorali nelle parrocchie diocesane, dal 2011 è stato nominato cappellano dell’Opera per l’Apostolato del Mare Italiano. Attualmente è direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale Missionaria, direttore diocesano della Fondazione Migrantes, Presidente della Commissione diocesana per le migrazioni, Assistente Pastorale dell’associazione Stella Maris Trieste per il welfare della gente di Mare della quale è stato il fondatore, presidente del Comitato Territoriale dell’Associazione Ecclesiale Noi – Nuovi Oratori Italiani.
Il neo-incaricato al vertice della Caritas Diocesana di Trieste è inoltre rettore della chiesa di Sant’Andrea al Porto Nuovo all’interno della zona portuale, dove celebra la Santa Messa per la gente di Mare e gli operatori portuali. È coordinatore della Quinta commissione nel Sinodo diocesano attualmente in corso, membro della Commissione Diocesana di Pastorale Giovanile.
Nella festa di Santo Stefano protomartire, don Alessandro Amodeo celebra la tradizionale Santa Messa subacquea nelle acque del golfo di Trieste, nello specchio acqueo antistante piazza Unità. In ragione del titolo di direttore Caritas di Trieste assegnatogli dal vescovo Crepaldi, ruolo che rivestirà ufficialmente ed operativamente a partire dal 7 aprile, assume per statuto anche l’incarico di vicepresidente della Fondazione Caritas Onlus.
«La Caritas di Trieste – si legge in una nota – ringrazia di cuore don Roberto Pasetti per la sua opera, il suo grande impegno e il lavoro svolto nel servizio al prossimo, vera icona di Cristo Signore. Augura a don Sandro ogni bene nel suo nuovo ministero». Che prenderà il via fra due giorni.

Fonte: IL PICCOLO

CARITAS TRIESTE

Dal 1971 la Caritas promuove la “carità” all’interno della comunità cristiana.

Questo si traduce quotidianamente in concreti interventi di Volontariato, sia in Italia che all’Estero, volti al Sostegno, all’Assistenza e allo Sviluppo umano e sociale.